Antifurto per ufficio: il punto di vista del ladro
06-08-2019
Antifurto per ufficio: il punto di vista del ladro

Sai quelle mattine d’estate che arrivi in ufficio e trovi 3 pattuglie della polizia e il tuo vicino d’ufficio che rilascia una deposizione? Sai quella sensazione d’inquietudine sapendo che dovrai chiudere l’azienda sotto Ferragosto?  Poi parli con lui e ti dice di come, arrivato alle 7 della mattina, ha trovato tutto sottosopra, niente più pc, niente mac, cassetta di sicurezza svuotata, attrezzatura sparita, … Eppure aveva attivato l’allarme lui stesso prima di tornare a casa.

Sappiamo bene che agosto nelle città e loro periferie è un mese d’oro per i ladri. Verona non è da meno. Quindi?

Leggi anche: Come funziona un buon antifurto

10 consigli per chiudere l’ufficio per Ferragosto… dal punto di vista del ladro

Quale potrebbe essere il miglior professionista in grado di dare i giusti consigli per prevenire un’effrazione? Ovviamente chi la compie. Ci basiamo questa volta su uno studio, svolto nel dicembre 2012 presso l’Università della North Carolina, “Understanding Decisions to Burglarize from the Offender's Perspective” (Comprendere le decisioni di compiere un’effrazione dalla prospettiva del ladro).

Basandosi su ricerche passate, questo studio ha esaminato da vicino i processi decisionali di 422 ladri di sesso maschile e femminile incarcerati e selezionati casualmente in tre stati (North Carolina, Kenthucky e Ohio). Pare che ci siano diversi ostacoli che potrebbero far desistere un ladro dal compiere un’effrazione, sia presso abitazioni che uffici e capannoni. Vediamone insieme 10 per trarne utili consigli.

1. Inferriate. Non si tratta di per sé di un ostacolo insuperabile, ma comportano una certa perdita di tempo e un lavoro lungo e rumoroso. Un quarto dei ladri desiste in presenza di inferriate, soprattutto se la sede dell’azienda è in un quartiere residenziale.

2. Presenza di automobili nel parcheggio della sede. Possono voler dire che all’interno dello stabile sono presenti delle persone.

3. Passanti e traffico. Un terzo dei ladri non inizia un’operazione lungo una via trafficata e frequentata. Inoltre è una facile via per essere raggiunti anche dalle forze dell’ordine e dalle auto degli Istituti di Sorveglianza Privata.

4. Un ladro attento è sempre alla ricerca di una via di fuga. Avere la possibilità di scappare nel momento in cui dovesse arrivare qualcuno è fondamentale. La presenza di vicoli ciechi o passaggi di fronte a caserme e telecamere sono ostacoli troppo impegnativi per il 35% degli intervistati.

5. Vicini di casa. Se la sede della tua azienda è all’interno di uno stabile che comprende anche appartamenti privati, mantieni rapporti di buon vicinato: la presenza di molti occhi vigili fa desistere il 40% dei ladri.

furto con scasso in azienda

6. Fai sapere che li stai osservando. Un impianto di videosorveglianza è più temuto del solo antifurto. Manomettere le telecamere e coprirsi il viso significa perdere molto tempo prezioso. Il servizio di Vigilanza, la presenza dell’adesivo sulle vetrate e del tagliando sulla porta è un altro potente deterrente per quasi la metà dei malviventi.

7. Un antifurto ben installato è, come la videosorveglianza, una perdita di tempo importante che necessita di diversi giorni di appostamenti per verificare l’eventuale assenza di persone.

8. Illuminazione. Installa sensori di movimento che accendano le luci di corridoi e uffici. In questo modo non solo il ladro si sentirà meno sicuro, ma le luci potranno essere avvistate anche dall’esterno.

9. Vicinanza a caserme, questure e istituti di vigilanza. La deformazione professionale fa cogliere dettagli che ad altri potrebbero sfuggire, per questo i criminali evitano di compiere effrazioni in quartieri ad alta concentrazione di forze dell’ordine.

10. Punta sul fattore tempo. I ladri hanno i secondi contati, per rendergli la vita davvero difficile è importante non servirgli il bottino su un piatto d’argento e affidarsi ad un istituto di vigilanza e ad un impianto antifurto che eccella nel pronto intervento e nella segnalazione alle forze dell’ordine.

Con le effrazioni non si hanno certezze, puoi applicare tutte le accortezze del caso e avere a che fare con il Lupin dell’estate 2019, ma hai anche buone probabilità di farlo desistere ed evitare danni anche ingenti.

Impianti antifurto

Inizia installando un buon antifurto. Abbiamo imparato negli anni a progettare impianti a prova di ladro, affidati a noi.